Quanto guadagna una ginecologa?

Quanto guadagna una ginecologa? Reddito e stipendio di ginecologi specializzandi, ginecologi ospedalieri e dei ginecologi privati

Qual è il guadagno di una ginecologa? Quanto guadagna una delle professioni mediche più ambite? Lo stipendio di un ginecologo naturalmente non è univoco ma dipende da vari fattori, tra cui anzianità, tipologia di luogo dove si lavora, curriculum di studi e pubblicazioni, ecc.

Come si diventa ginecologo

Dopo le scuole superiori occorre iscriversi alla facoltà (a numero chiuso) di Medicina e Chirurgia. Finito il percorso di laurea ci si deve iscrivere alla scuola di specialità in ginecologia e associare la frequenza alle lezioni con la pratica in reparto.

Il percorso è lungo, impegnativo e non alla portata di tutte le tasche, anche se naturalmente sono numerose le borse di studio che possono venire incontro alle esigenze dei meno abbienti.

Quanto guadagna un ginecologo specializzando

Tutti gli specializzando sono sottoposti a una regolamentazione a livello nazionale per numero di ore lavorative e stipendio. Lo stipendio è di circa 1700 euro e non è prevista la tredicesima. L’orario di lavoro dovrebbe ammontare a 36 ore (con un massimale di 48 ore, compresi gli straordinari) ma nella realtà la settimana dello specializzando è molto più lunga con alte responsabilità e un pesante carico di lavoro.

Vedi anche: Quanto guadagna un infermiere in Italia nel 2019

Quanto guadagna un ginecologo in ospedale

Un ginecologo che lavora in un ospedale pubblico percepisce tra i 2000 e i 3500 euro al mese, in base all’anzianità di servizio e alla responsabilità all’interno del reparto.

Un medico ospedaliero fa comunque “di solito” svariate ore di straordinario, inoltre spessoi sottoscrive una polizza privata di assicurazione in autotutela per i casi di errore. Questo comporta naturalmente un ammontare della paga oraria più bassa in proporzione a fronte di un carico di lavoro non indifferente.

Quanto guadagna un primario in ginecologia?

Chi ha ruoli direttivi e di responsabilità naturalmente ha uno stipendio commisurato. E’ il caso dei dirigenti medici e dei primari che stanno a capo delle divisioni di ginecologia degli ospedali.

Il loro guadagno si aggira intorno ai 4500 euro al mese. Spesso poi a queste parcelle si possono sommare altri introiti per perizie, consulenze o in generale per tutto quanto attiene l’attività svolta in libera professione.

Qual è lo stipendio di un ginecologo privato?

Qui entriamo nel campo del libero mercato, quindi, come per tutti i professionisti con Partita Iva, il reddito di un ginecologo che lavora nel privato sarà commisurato alle sue capacità professionali e alla sua attitudine a spendersi e “vendersi” sul mercato.

Per una visita ginecologica privata è molto difficile spendere sotto i 60-70 euro che va considerata una cifra di partenza. Ma si arriva facilmente anche a 150, 200 euro (e oltre). Poi se il professionista è in grado di svolgere anche ecografie ed è provvisto di una attrezzatura più ad ampio spettro la sua parcella può crescere di conseguenza.

A questo tipo di guadagni naturalmente vanno tolte tutte le spese, non solo quelle relative alla tassazione e alla quota previdenziale, ma anche l’affitto dello studio, le eventuali spese del personale che lo coadiuva nella professione, le assicurazioni, le bollette, i costi per gli arredi e per tutta la strumentazione tecnica e diagnostica ecc.

Vedi anche: Quanto guadagna un medico? Stipendi e guadagni

 

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!