Serie A, com’è andata la 3. Giornata 2020 Risultati e partite rinviate

Serie a terza giornata del campionato di calcio 2020 Risultati e partite rinviate. Inter Lazio pari, vincono Milan Atalanta e Juve Napoli finisce in tribunale. Nel frattempo oggi chiude il calciomercato.

La terza giornata del campionato di Serie A va agli archivi come quella delle partite rinviate, Genoa-Torino, e di quelle momentaneamente annullate, Juventus-Napoli, sulla quale inevitabilmente si aprirà una lunga querelle tra giustizia sportiva e giustizia ordinaria. Ma ci sono anche altri temi di interesse, soprattutto perché, in poche ore, chiuderà il calciomercato e alcune squadre dimostrano di essere ancora un cantiere assolutamente aperto.

serie a milan terza giornata

Inter Lazio

Di fronte a una Lazio che fino a questo momento non aveva convinto e in qualche modo aveva anche deluso le aspettative, l’Inter riesce ad andare in tilt facendosi prendere dalla solita crisi di nervi.

Il pareggio di Milinkovic-Savic che risponde al vantaggio di Lautaro non è solo la firma su un 1-1 che l’Inter poteva tranquillamente incamerare come una vittoria dopo avere dominato a lungo l’incontro.

Ma anche l’ennesima distrazione che di fronte a partite che si fanno nervose la squadra nerazzurra si lascia prendere la mano. Un palo colto da Brozovic nel finale e le due espulsioni sempre per farlo direzione da parte di Immobile e di sensi stravolgono il senso di una gara che tutto sommato è stata bella e al termine della quale il pareggio è comunque risultato più giusto.

Resta il fatto che l’Inter, fatica a trovare la sua dimensione e a dare continuità a una stagione che, mai come quest’anno, richiederà costanza applicazione impegno e soprattutto calma.

Vedi anche. Inter formazione giocatori 2020 2021

Atalanta Cagliari

L’Atalanta che travolge il Cagliari battendolo per 5-2 è l’ennesima dimostrazione di quanto la formazione di Gasperini, quest’anno, debba essere per forza considerata qualcosa di più di una simpatica alternativa alle grandi del campionato. La squadra, nonostante numerose partenze, sembra addirittura essere più forte e convincente di quella dell’anno scorso.

Tre vittorie in tre partite, 13 gol, il miglior attacco del campionato pur concedendo qualcosa in difesa, quasi due gol a partita. Ma all’insegna del vecchio detto che a vincere è sempre quello che segna un gol di più, l’Atalanta, pur con qualche distrazione di troppo, gioca bene e crea una quantità di palle gol stratosferica, superiore a quella di qualsiasi altra squadra non solo italiana ma anche europea. Il fatto che l’Atalanta, un po’ a sorpresa, sia al comando della classifica a pari punti con il Milan e a punteggio pieno sorprende ma fino a un certo punto. Anzi, forse a sorprendere là in alto è proprio la squadra rossonera…

Milan  Spezia

Nonostante l’assenza di Ibrahimovic e le tossine di una difficile qualificazione in Europa League, il Milan fa turn over e dimostra grande consapevolezza e qualità di gioco nella netta vittoria che visto la squadra di pioli battere lo Spezia 3-0. Un risultato che non deve trarre in inganno in una partita che è stata tutt’altro che semplice per la formazione rossonera che, con calma e pazienza, ha dovuto giocare e spingere per quasi un’ora prima di sbloccare il risultato.

La squadra piace e convince soprattutto per il modo in cui cerca il gioco, la profondità, l’uno contro uno e per come anche senza il punto di riferimento di Ibra, là davanti, ora Theo Hernandez – migliore in campo – ora Leao – autore di una doppietta – riescono a tradurre in modo concreto un gioco di Pioli.

Il Milan conquista tre vittorie nelle prime tre partite di campionato, senza subire nemmeno un gol. Era accaduto solo con Rocco nel 1971 e con Sperone nel 1952.  È abbastanza per potersi dichiarare piacevolmente sorpresi…

Ecco la sintesi della terza giornata di serie a.

Vedi anche: Serie A dove vedere tutte le partite in Tv e streaming

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!