Spaghetti con pesto aromatico e colatura di alici

PRIMO_PIANO_ORRIZZ7maggio12dsw
Maccherone, tu m’hai provocato e io te distruggo, me te magno!” Questa frase è la mia ispirazione, il mio mantra inespresso, e mentre dentro, ogni volta che la sento, rido come una bambina, al momento giusto mi ricorda che gli spaghetti, o “maccheroni” come frequentemente li chiamano al sud, sono la perfetta tela bianca su cui dipingere i nostri gusti ed azzardare gli abbinamenti di sapori più arditi. Evviva dunque gli spaghetti, il nostro simbolo, il nostro passaporto e direi anche il nostro alter ego. Italiani “mangiaspaghetti”? Si, e con orgoglio!
Ingredienti per 4 persone:
360 gr di spaghetti Garofalo
2 uova
un ciuffetto di origano fresco
un ciuffetto di basilico
un ciuffetto di maggiorana
2 cucchiai di mandorle sgusciate e tostate
12 olive di Kalamata
8 fiori di cappero di Pantelleria
un cucchiaio di Colatura di Alici di Cetara
4 cucchiai di Olio Extra vergine d’Oliva di Taggiasca
Sale
Preparazione:
Mettete a bollire abbondante acqua salata. Nel frattempo mettete le uova in un pentolino con acqua fredda, portate a ebollizione e fate cuocere 6 minuti. Una volta pronte, sgusciatele e mettetele in un bicchiere da mixer ad immersione insieme alle mandorle, alle erbe aromatiche, ai capperi, la colatura di alici, l’olio extra vergine ed un cucchiaio di acqua di cottura. Frullate bene il tutto, aggiustate di sale e mettete nella ciotola dove scolerete gli spaghetti. Fate cuocere la pasta e nel frattempo denocciolate le olive e tagliatele a striscioline larghe come un petalo. Scolate la pasta e conditela con il pesto d’uovo, aggiungete le olive e mescolate bene aggiungendo un po’ d’acqua di cottura se necessario. Servite subito decorando con qualche rametto di origano fresco.
http://andantecongusto.blogspot.com.
0/5 (0 Recensioni)

Related Posts

Ben tornato!