Veronica Lario: attacco al settimanale “Chi ” per le foto rubate. “Ho diritto di invecchiare”

Veronica Lario ex moglie di silvio Berlusconi si confida al quotidiano “Il Messaggero” e attacca il settimanale “Chi” che la scorsa settimana ha pubblicato le sue foto dove appare ingrassata, promuovendo anche un dibattito sul suo corpo.

Veronica Lario a Milano

La Lario che difende giustamente il suo” diritto di invecchiare” e accusa il settimanale di non aver rispetto per le donne e di aver subito un “miserabile agguato” La signora Lario era stata ripresa con con un abbigliamento casual pare vicino alla sua abitazione, “Foto rubate” le definisce Veronica Lario, ma il settimanale guidato da Signorini non si era limitato solo a pubblicare le foto ma aveva anche sentito un team di esperti a proposito del suo look. Un colpo veramente basso che offenderebbe qualunque donna.

La notizia poi è stata ripresa da quotidiani e siti sollevando ovviamente polemiche. Oggi la ex moglie di Silvio Berlusconi che per la causa di divorzio ha chiesto una somma cospicua, risponde a dovere difendendo se stessa ma nel contempo le donne della sua età.

Considero il servizio del settimanale un attacco inaccettabile alle donne che, come me, vogliono invecchiare senza assoggettarsi allo stereotipo del giovane a tutti i costi”, spiega Lario. “Ho quasi sessant’anni, non mi curo del mio giro vita o delle rughe sul collo. E’ un motivo sufficiente per suggerirmi il ricorso al chirurgo estetico? Non sono una figura pubblica, non sono più sposata con un presidente del Consiglio, tra l’altro lui non è più presidente del Consiglio. E quale esempio diamo alle sedicenni che oggi chiedono come regalo di compleanno una liposuzione?”.

 Un giornale usato per amici e nemici

Quel giornale è usato come un’arma, per amici e nemici” Ha continuato Veronica Lario. “Se non fai più parte del cerchio, sei un nemico. Ne avrei fatto volentieri a meno, ma adesso basta: dico quel che penso”. Altro passaggio importante della nota della Veronica Lario è rivolto ai medici interpellati dal settimanale che si sono prestati a dare consigli sul suo corpo e su cosa avrebbe dovuto fare per migliorare il suo aspetto -“trovo deontologicamente riprovevole che un medico si permetta consigli non richiesti senza conoscere niente della persona di cui parla”, dichiara Lario. “E se io fossi ingrassata in seguito a problemi di salute?

Una risposa quella della ex moglie di Berlusconi che approviamo appieno, ogni donna a tutte le età ha diritto di essere se stessa, e non schiava dell’ossessione dell’apparire di cui oggi la nostra società è malata. La vera bellezza a tutti i costi può infatti diventare un problema per molte donne, e di questo tutti i media nessuno escluso sono responsabili, quanto si pubblicano certe foto infatti non è nient’altro che mera illusione. Stereotipi di bellezza talvolta eccessivi che diventano poi un parametro di riferimento per tante donne giovani, un problema questo sul quale in molti si sono soffermati,  ma  tutti gli allarmi  lanciati da psicologi e sociologi, la storia purtroppo continua.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!