Spostamenti 18 maggio: quando si potranno vedere gli amici?

Quando si potranno vedere gli amici? Gli spostamenti dal 18 maggio lo consentono? Facciamo chiarezza.

Coronavirus ultime notizie. Dal 4 maggio possiamo spostarci per vedere i congiunti, ovvero parenti e fidanzati, ma non gli amici. Gli spostamenti possono avvenire solo all’interno della propria regione, con autocertificazione e rispettando le norme di distanziamento sociale.

Ma quando potremo vedere gli amici? Dal 18 maggio sarà possibile? In molti hanno fatto notare che è possibile vedere parenti fino al sesto grado, spesso veri sconosciuti, ma non persone che sono, di fatto, veri e propri affetti stabili come gli amici.

Al momento questa opzione non sembra praticabile. Il rischio di assembramenti, di eccessivi spostamenti e dunque il rischio di contagio, aumenterebbe molto. E il governo vuole assolutamente evitare la cosiddetta “seconda ondata” di contagio.

Conte: no agli spostamenti per incontrare gli amici

Lo stesso presidente Conte aveva dichiarato che “congiunti” era una formula generica, e che “non significa che si potrà andare in casa altrui, a trovare, a fare le feste…”. Dunque da questo punto di vista era stato insolitamente chiaro: sì ai parenti, si a fidanzati e partner, ma non agli amici, perché allargherebbe di troppo la cerchia sociale degli incontri al momento consentiti.

Si tratta di uno stato di necessità, dato che, sebbene i contagi siano in calo in quasi tutte le regioni, siamo tuttora dentro una pandemia e questo non va sottovalutato. Allo stesso tempo bisogna tenere conto che prima o poi le persone vorranno incontrarsi, sarà inevitabile. In altre nazioni dove vige il lockdown in seguito alla pandemia da coronavirus si stanno studiando varie soluzioni.

Vedi anche: 20 frasi sull’amicizia a distanza

Vedere gli amici, cosa stanno facendo le altre nazioni

Il Regno Unito sta valutando di creare delle “bolle sociali”, ovvero una persona indica un elenco di 10 persone che vuole incontrare, sempre a distanza di sicurezza. Esperimenti simili si stanno pensando in Belgio, ma in luoghi pubblici e sempre con le dovute precauzioni.

Ma nella nostra Fase 2 gli amici non sono previsti. Il governo aveva chiarito dopo il decreto che aveva creato non poca confusione, che gli amici non sono considerati “affetti stabili” e che in questa fase non è possibile vederli.

Vedi anche: Cosa si può fare e cosa non si può fare: ecco la lista

18 maggio e spostamenti per vedere gli amici, cosa si può fare

Al momento, dunque, in Italia non sono consentiti spostamenti per vedere gli amici. Nè, pare di capire, sarà possibile farlo dal 18 maggio. Diamo per scontato però che col tempo sarà possibile, dato che è un’esigenza sociale del tutto comprensibile e lo dimostrano le tante persone che si chiedono: quando si potranno vedere gli amici?

Vedi anche: Canzoni sull’amicizia, le più belle da dedicare

Nel frattempo, inutile dirlo, le persone si ingegnano. I vicini di casa parlano da pianerottolo a pianerottolo, da balcone a balcone, da muro a muro. C’è chi si incontra al parco, mantenendo le distanze di sicurezza, dato che, così come possiamo incontrare all’aperto degli sconosciuti, possiamo incontrare anche degli amici. Sempre, sottolineiamo, mantenendo la distanza di sicurezza.

Ma non è consentito uno spostamento, ovvero non possiamo scrivere nell’autocertificazione che andiamo a incontrare “un amico”, né incontrarsi “segretamente” in case private. Il rischio è ancora troppo grosso: si allargherebbe di troppo la sfera di persone che incontriamo e dunque la possibilità di contagi e focolai di ritorno.

Vedi anche: Dal 18 maggio cosa cambia? Spostamenti e riaperture in tutte le regioni

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!