Saldi estivi 2020 in Veneto: inizio, date, calendario e informazioni

Inizio saldi estate 2020 in Veneto: quando iniziano i saldi estivi, calendario, date, tutte le informazioni.

In Veneto, come in tutta Italia, i saldi estivi quest’anno iniziano il 1° agosto. Alcune regioni però consentono di fare vendite promozionali un mese prima dell’inizio ufficiale dei saldi, e il Veneto è tra queste. Quindi in Veneto i saldi saranno “anticipati” all’inizio di luglio.

Novità: Saldi estivi 2021

Saldi estivi anticipati in Veneto

Prima dell’emergenza Covid-19 era previsto che quest’anno i saldi estivi iniziassero il 1° luglio, ma si è deciso di posticiparli di un mese visto che quasi tutti i commercianti sono stati costretti a tenere chiusi i propri negozi per gran parte della primavera. Così quest’anno la data ufficiale per l’inizio dei saldi estivi è il 1° agosto.

Molte regioni però, tra cui il Veneto, hanno deciso di consentire vendite promozionali nei trenta giorni che precedono i saldi. Di solito effettuare sconti prima che inizino i saldi è vietato, ma per tutto il 2020 nelle regioni che lo consentiranno sarà possibile.

Questo provvedimento è stato preso perché se da un lato i commercianti hanno ancora molta merce invenduta che ovviamente preferirebbero vendere a prezzo pieno, dall’altro l’obbligo di cominciare i saldi solo da agosto può danneggiare chi invece, pur di vendere, è già disposto ad abbassare i prezzi. Via libera allo shopping quindi!

Saldi estivi e vendite promozionali: qual è la differenza?

I saldi sono sconti effettuati alla fine della stagione sui prezzi e si fanno di solito in estate e in inverno, mentre le vendite promozionali vengono effettuate in genere per pubblicizzare il negozio o per aiutare i negozianti che affrontano una fase di crisi.

Normalmente le vendite promozionali sono vietate nei trenta giorni che precedono i saldi, ma per quest’anno alcune regioni hanno deciso di eliminare tale divieto, consentendo così ai commercianti di decidere in modo più autonomo quando cominciare il periodo degli sconti.

Saldi estivi in Veneto: quando iniziano e quanto dureranno?

Ufficialmente i saldi estivi in Veneto, come nelle altre regioni, dureranno due mesi, dall’inizio di agosto alla fine di settembre. Ma se contiamo che saranno permesse vendite promozionali anche per tutto luglio, i saldi dovrebbero durare tre mesi, dal 2 luglio al 29 settembre compresi.

Certo può essere che non tutti i negozianti decideranno di vendere la merce a prezzi scontati anche a luglio, ma immaginiamo che molti lo faranno visto che in ogni caso effettuare sconti invoglia molto le persone a fare shopping.

Saldi estivi: finalmente la possibilità di fare shopping

Durante questa primavera, con l’emergenza legata al Coronavirus gli acquisti di generi che non fossero necessari si sono praticamente bloccati. Da un lato quasi tutti i negozianti sono stati costretti a tenere chiusi i propri negozi, dall’altro chi avrebbe voluto fare acquisti “non essenziali” non ha potuto farli.

Chi desiderava comprare qualche oggetto che non fosse di stretta necessità ha dovuto farlo nei negozi on line, ma anche qui molti sono stati coloro che hanno fatto capire quanto fosse importante comprare solo articoli davvero necessari, con il risultato di far sentire magari in colpa chi desiderava un paio di scarpe nuove anche se le vecchie erano ancora integre.

Tra l’altro poi, dovendo stare a casa, a che cosa potevano servire delle scarpe nuove? Ora invece si può finalmente tornare a fare acquisti in tutta tranquillità e si può acquistare tutto ciò che si desidera, senza sensi di colpa.

Vedi anche: Saldi estivi 2020 Lazio e Roma

Fare acquisti durante i saldi

Non c’è periodo che gli amanti dello shopping attendano più dei saldi ed è davvero piacevole, per chi ama fare acquisti, riuscire ad ottenere a prezzo scontato un oggetto che si desiderava. Ma è anche importante sapere che per quanto riguarda i saldi esistono delle regole che tutelano i consumatori.

Ad esempio i commercianti devono esporre vicino al prodotto il prezzo iniziale e la percentuale di sconto ad esso applicato, mentre il prezzo finale comprensivo di sconto può non essere esposto. Inoltre i prodotti in saldo dovrebbero essere disposti separatamente da quelli non in saldo, in modo che sia chiaro per chi acquista quali sono i prodotti scontati.

Terminiamo con un consiglio: se possibile, è meglio preferire i piccoli negozi rispetto alle grandi catene. Perché sono proprio i piccoli negozi quelli che verosimilmente faticheranno di più a rialzarsi dopo la crisi.

Vedi anche: Saldi Lombardia 2020: calendario saldi estivi Milano e Lombardia

Related Posts

Ben tornato!