Quando e come si rientra a scuola? Regole e limiti

Quando si rientra a scuola in tutte le regioni? Dalla Lombardia alla Sicilia, regole e limiti tra mascherine, temperatura, trasporti e scuolabus.

Quando si rientra a scuola? La domanda di studenti e genitori trova risposta solo nelle date di inizio scuola in tutta italia. Tuttavia non è chiaro come si rientra a scuola in quanto governo e regioni non trovano punti d’incontro. Nonostante questo alcune regioni si sono già attrezzate a modo loro. Vediamo intanto le ultime news sulla scuola nel video.

Scuola Vertice governo regione

La situazione scuola divide governo e regioni, le motivazioni di questi scontri sono dovuti principalmente a tre argomenti. Ma ci sono anche altri motivi, vediamo intanto i punti più inportanti che fanno discutere governo e regioni.

Riapertura scuola distanza o mascherine

L’emergenza Coronavirus impone le due regole distanza o mascherina, in alcuni casi come ad esempio il trasporto pubblico vanno osservate entrambi le regole. Ma mettere le mascherine ai bambini in classe non incontra il favore di molte regioni. mentre il vice ministro della salute Sileri ritiene che la mascherina vada usata quando i bimbi sono vicini. “Sarà difficile farla tenere a bambini da 6 e 10 anni, ma dobbiamo ridurre le chance che il virus circoli e la mascherina è sicuramente un dispositivo importante quando i bambini sono vicini. Quando sono distanti a parer mio se ne può fare a meno”

Trasporti e scuolabus

Sul tema trasporti regioni e governo sono lontani e non solo per la scuola. Il probleme è la capienza ovvero far viaggiare i mezzi a pieno carico oppure mantenere le regole e le distanze. Qui però entra in gioco il tema economico. Le regioni vorrebbero che i mezzi viaggiassero sempre a “pieno carico”, ne sono una valida dimostrazione il Veneto, la Liguria e Lombardia dove la stessaa Atm di Milano continua ad osservare le regole del distanziamento.  Comunque le linee guida impongono le mascherine anche sollo scuolabus

Banchi monoposto

I banchi di scuola dovrebbero essere in arrivo. Lo conferma il commissario Arcuri al Sole 24 ore. Ma non è dello stesso avviso il governatore Cirio in Piemonte che nella sua  intervista al quotidiano La Stampa, dice che a causa delle tante incertezze sulla scuola questa volta il governo conte rischia di cadere.

Vedi anche: Quarantena, nuovo lockdown? In autunno di nuovo tutti a casa? La situazione

Insomma la scuola è l’argomento politico del momento considerando anche che ci sono le elezioni a settembre, ma come sappiamo in Italia ogni scusa è valida per fare polemica e non trovare soluzioni.

In sintesi in questo caos tutto italiano più che chiedervi quando inizia la scuola, ponetevi una semplice domanda: come gli studenti italiani di ogni età andranno a scuola?

Vedi anche: Scuola riapertura e linee guida

 

 

 

Articoli Correlati

Add New Playlist