Processione con inchino della Madonna davanti la casa del boss

In Calabria a Oppido Mamertina la statua della Madonna in processione si è fermata per rendere omaggio ad un boss mafioso.

Madonna processione Calabria

Dopo solo 15 giorni della scomunica di Papa Francesco nei riguardi dei mafiosi ecco che in Calabria accade qualcosa di inverosimile: la Madonna che si ferma davanti la casa di un presunto boss mafioso per rendergli omaggio. L’episodio seppur singolare è di una gravità senza precedenti a tal punto che lo stesso comandante dei carabinieri della cittadina calabra si è allontanato in segno di dissenso quando si è accorto cosa stava accadendo.

Insomma in Calabria ci sono luoghi dove complici i sacerdoti boss e parenti compresi vengono omaggiato anche dalle statue Sacre, questo è quello che è successo ad Oppido Mamertina una cittadina nota perché al centro di numerosi omicidi causati da una violenta faida La processione della Madonna si è fermata davanti la casa di Peppe Mazzagatti 82enne presunto boss della ‘ndrangheta, agli arresti domiciliari per motivi di salute, e all’effige è stato fatto fare l’inchino. Ma anche se questo è durato pochi secondi non sono venute meno le reazioni di sdegno da tutta Italia, compreso Alfano la Cei ed ovviamente le autorità locali. La notizia per la sua gravità è riportata da tutta la stampa ed è destinata a far discutere.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!