La sconfitta di Berlusconi sulle pagine di tutta la stampa estera

berlusconi31maggio2011

Giuliano Pisapia e Luigi De Magistris trionfano ai ballottaggi e conquistano le poltrone di sindaco di Milano e Napoli. Pisapia e’ sindaco di Milano con il 55,10% dei voti. Letizia Moratti, sindaco uscente e candidata del centrodestra, si ferma al 44,89%. De Magistris e’ primo cittadino di Napoli con il 65,34% dei voti, contro il 34,65% di Gianni Lettieri.
Il centrosinistra strappa al centrodestra anche il comune di Cagliari. Massimo Zedda e’ stato eletto sindaco con il 59,4% dei voti. Massimo Fantola, candidato del centrodestra, si e’ fermato al 40,6% dei voti.
Analogo discorso anche a Trieste, Novara e in tanti altri comuni. Emblematica la vittoria del Centrosinistra anche ad Arcore.
La notizia ha fatto il giro del mondo e i primi titoli sulle home page dei principali giornali europei e americani sottolineano i riflessi della vittoria del centrosinistra nelle amministrative sul destino politico di Silvio Berlusconi:
Wall Street Journal: “Il voto di Milano sfida Berlusconi, una sconfitta senza precedenti; Financial Times: “Si profila una pesante sconfitta per Berlusconi. Il premier aveva trasformato il voto in un referendum sul suo governo”; BBC: “Berlusconi perde elezioni chiave”; Der Spiegel: “Gli italiani infilzano Berlusconi. Il premier paga il prezzo per i suoi scandali privati”; Stern: “Disfatta di Berlusconi a Milano e Napoli”; Die Welt: “Grossa batosta per il partito di Berlusconi”: Le Figaro: “Doppia sconfitta simbolica per Berlusconi alle municipali”; Liberation: “Ribaltone per Berlusconi a Milano”; Le Monde: apre con la foto del premier italiano, il viso tra le mani: “Severa sconfitta per Berlusconi a Milano” L’Express, settimanale francese: “Berlusconi perde Milano, suo feudo elettorale”; El Mundo: “Il partito di Berlusconi incappa in una umiliante sconfitta nel suo bastione a Milano”; El Pais: “Il centrosinistra sconfigge Berlusconi a Milano e Napoli”; Le Soir, che aveva una rubrica fissa dedicata al premier italiano, ‘Le Berlusconerie’: “Berlusconi perde a Milano”; Al Arabiya: “L’alleanza di Berlusconi ha perso le elezioni comunali a Milano”.
Il premier raggiunto in un hotel di Bucarest, invitato a cena dal primo ministro rumeno, riconosce la sconfitta elettorale: “Abbiamo perso e questo e’ evidente, l’unica strada e’ tenere i nervi saldi e andare avanti. La maggioranza e’ coesa e determinata, ci restano alcune riforme da fare, tra cui quella fiscale”.
A chi gli chiede se abbia sentito anche Tremonti risponde: “no, non l’ho sentito, ho sentito Bossi”. “Sono un combattente, ogni volta che perdo triplico le forze”, ha aggiunto Berlusconi parlando con i giornalisti sull’esito dei ballottaggi.

 

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!