Notizie del giorno: dalla tempesta in Usa al virus Zika

Da Jonas che ha seminato morti e distruzione in Usa, alla legge Madia per licenziare i furbetti, al virus che viene dal Brasile, le notizie del giorno.

notizie del giorno New York

New York innevata e la costa orientale degli Stati Uniti devastata, il bilancio è di circa 20 morti.

Il peggio è passato, ora si contano i danni e si fa il bilancio delle vittime, nonostante gli allarmi e gli avvisi di rimanere in casa, molte persone sono state travolte e molti sono morti a causa di incidenti stradali e qualcuno di infarto mentre spalava la neve , che ha superato i 60 centimetri di altezza. Ora la tempesta è finita , ma le strade sono ancora deserte, molti i voli cancellati , Washington è bloccata. Qualcuno ha pensato di sdrammatizzare e si è armato di sci e si è messo a sciare sulle strade di New York, una possibilità unica al mondo ed è meglio sfruttarla.

Legge Madia riforma la pubblica amministrazione e via ai licenziamenti per i dirigenti

Grandi novità in vista anche per chi fino ad ora era intoccabile, il dipendente pubblico che fa il furbetto deve essere licenziato e se il suo dirigente non lo fa, allora il provvedimento scatterà anche per lui. Cambiamenti anche per quello che riguarda le pubbliche amministrazioni e le assunzioni, che avverranno sempre tramite concorso ma si faranno quando c’è un reale bisogno di personale, così se vinci sei assunto, non ci saranno più le famose graduatorie aperte e che non servono. Addio al classico posto fisso?

Virus Zika arriva in Italia dal Brasile: già 4 i casi

Il suo nome è legato ad una foresta ed è molto diffuso in Brasile e colpisce soprattutto i feti facendo nascere dei bambini microcefali. Viene diffuso da una zanzara, ma non c’è un contagio da uomo a uomo. Le persone che sono state curate in Italia sono salve e ha riguardato dei viaggiatori tornati dal Brasile nella primavera del 2015. Se ne riparla in questi giorni poichè molti turisti sono tornati dalle vacanze di Natale da quei paesi e poi perchè i cambiamenti climatici ed il caldo fanno proliferare le zanzare e si teme per un’epidemia.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!