Notizie del giorno: dalla sicurezza per il Giubileo al doping nell’atletica

Allerta sicurezza al massimo per l’inizio del Giubileo, atleti azzurri squalificati per doping e Zuckeberg, che diventato papà, fa beneficenza.

piazza-san-pietro

8 dicembre primo giorno dell’anno giubilare: sicurezza e controlli aumentati a Piazza San Pietro

Il Prefetto Gabrielli ha presentato la Sala Gestione Giubileo, un’ unica entità operativa che avrà il compito di coordinare tutte le forze dell’ordine , e ciò che ruota intorno agli eventi che ci saranno per tutta la durata del Giubileo.

Per fronteggiare il problema sicurezza ci saranno controlli massicci con metal detector a tutti coloro che entrano nella piazza e tutta l’area intorno a San Pietro sarà chiusa al traffico, ci sono già e ci saranno tanti militari .  Unica raccomandazione ai pellegrini e turisti di portare meno bagagli possibili per far sì che i controlli siano più veloci. I Romani devono prepararsi , più che 15 anni fa, a fare i conti con milioni di persone e con la paura che comunque pervade tutti in questo periodo.

L’indagine Olimpia ha portato la richiesta di squalifica per 26 atleti azzurri

La Procura Antidoping ha chiesto che gli atleti italiani che non si sono voluti sottoporre ai controlli e ai prelievi di campioni biologici, come da regolamento sportivo, siano squalificati per due anni . Nomi eccellenti dell’atletica italiana come Fabrizio Donato, Daniele Greco, Ruggero Pertile, Andrew Howe ed altri, saranno costretti a rimanere fermi per 2 anni, quindi una condanna pesante che colpirà questi sportivi che avrà serie conseguenze per la loro carriera e per lo sport italiano.

L’inventore di Facebook  è diventato papà e decide di fare beneficenza e di prendersi due mesi di paternità

La sua bambina è nata il 1 dicembre e si chiama Max e, Zuckerberger e la moglie Priscilla Chan, per festeggiare questo lieto evento, decidono di donare il 99% delle azioni Facebook, come segno di speranza per la sua bambina e per tutti i bambini del mondo. Un gesto veramente nobile, quello di condividere la sua felicità , con tutto il mondo che lui ha messo in contatto grazie al suo social network, postando subito la foto della sua famiglia e dando l’annuncio della creazione della Chan Zuckerberg Initiative. I soldi messi a dispozione sono tanti e dovranno servire per far sì chè tutti i bambini siano uguali e per regalare un mondo migliore alle generazioni future.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!