Notizie del giorno: dalla cronaca al sussidio povertà del Governo

Dalla giornata per Padre Pio alla maestra che picchia i bambini a Modena, passando per l’intimo di Susan Sarandon fino all’importo del sussidio povertà, le notizie del giorno

notizie del giorno

6 febbraio esposizione delle reliquie di Padre Pio a San Pietro, previsto un afflusso di 50 mila persone

Padre Pio

All’interno dell’anno giubilare ci sono delle date clou e una di queste è il prossimo 6 febbraio quando in piazza San Pietro arriveranno le spoglie di Padre Pio e quindi tutti i fedeli potranno omaggiarle. Considerando la fama del Santo di Pietralcina sono previste circa 5o mila persone che arriveranno in zona , motivo per cui è stato deciso di chiudere due scuole che sono lì vicino, anche nei giorni precedenti, per motivi di sicurezza.

Arrestata una maestra a Modena per maltrattamenti ai bambini

Le indagini andavano avanti da novembre scorso a seguito di alcune denunce di genitori che lamentavano che i loro figli non volevano più andare a scuola. Sono partite le indagini e grazie alle telecamere nascoste si sono potute vedere queste immagini raccapriccianti che hanno portato all’arresto della maestra d’asilo di 52 anni, e per fortuna i bambini e i genitori ora possono stare tranquilli.

Susan Sarandon fa parlare di sè per il suo look osé

saradon

E’ una delle attrici più famose e brave del mondo e durante una premiazione per il suo film “La vita segreta di Marilyn Monroe” ha lasciano tutti a bocca aperta. Era stata chiamata sul palco anche per tenere un discorso in memoria di David Bowie e di altri attori che non ci sono più e si è presentata con un tailleur bianco e con la giacca che lasciava intravedere il suo decolletè con reggiseno nero. Ha ricevuto delle critiche poichè così ha distratto gli ascoltatori.

Sussidio di povertà: 8o euro a testa

Non è il reddito minimo garantito, ma è un inizio, si stabilisce che chi ha dei figli minori, oppure è una madre single, o si ha un disabile e l’isee pari a zero avrà diritto ad un aiuto di 80 euro a testa che si estende quindi a tutto il nucelo familiare, per un massimo di 400 euro. Un aiuto per le famiglie povere anche se il decreto sarà attuativo verso fine 2016.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!