Notizie del giorno tra tragedie e marijuana

Notizie del giorno: nonna di 72 anni coltiva 6 piante di marijuana in casa. Un piccolo di 2 anni muore dopo aver ingerito del brillantante. Il marò Salvatore Girone ha la febbre Dengue.

news del giorno

Il marò Salvatore Girone ha la Dengue

La vicenda dei due marò è sempre più intricata. Ultimamente è intervenuto il Tribunale del Mare di Amburgo e si attende l’esito dell’arbitrato internazionale (per il quale ci vorranno, si dice, altri due anni).

Nel frattempo i due marò restano nella condizione in cui sono da tre anni: in stato di fermo, in attesa di giudizio. Masssimiliano Latorre è in questo momento in Italia a curarsi dopo la crisi ischemica del settembre 2014. Salvatore Girone invece era ancora in India, nell’ambasciata italiana di Nuova Dheli dove resiede.

Qui è stato colpito dalla febbre Dengue, una malattia infettiva (50 milioni di casi all’anno nel mondo) che viene portata dalla puntura delle zanzare e che produce sintomi simili a quelli del morbillo (esantema, febbre alta, dolori muscolari ecc.). In qualche (limitato) caso la dengue porta a febbri emorragiche che possono essere anche letali. Girone è stato ricoverato in ospedale e è in buone condizioni. Dall’Italia sono stati inviati due medici per assisterlo nelle cure.

Bambino di due anni muore a Reggio Emilia dopo aver ingerito brillantante per lavastoviglie

Una tragica morte ha colpito un bambino di Reggio Emilia di soli 2 anni. Mercoledì sera si trovava in un bar gestito da parenti ed è stato attirato dal liquido brillantante che probabilmente era stato lasciato in un bicchiere accanto al lavandino.

L’ha bevuto e ha cominciato a stare male. La madre ha cercato di farlo vomitare e buona parte del liquido sarebbe stato rimesso.

Ricoverato immediatamente all’ospedale Santa Maria Nuova, sembrava fuori pericolo ma purtroppo è deceduto questa mattina, dopo che era stato trasferito nel reparto di Rianimazione a seguito di un improvviso peggioramento avvenuto questa notte con complicanze di natura cardiaca.

A 72 anni coltiva maijuana nel giardino di casa. Denunciata

Brezzo di Bedero è un piccolo paesino del varesotto di un migliaio di abitanti, posto sulle rive del Lago Maggiore, a poca distanza dal confine svizzero. Qui una 72enne è stata denunciata dai carabinieri della locale stazione, dopo che sono stati scoperte nella sua proprietà ben sei piante di marijuana.

Le piante si trovavano nel piccolo giardino antistante la casa della donna. Pare, grazie alle ottime condizioni della calda estate lombarda 2015, avessero già passato i due metri di altezza, quindi un po’ difficili da “mimetizzare” in un paese così piccolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!