Maltempo in tutta la penisola, prima neve a Roma

neveroma3febbraio2012dsw

Prima neve a Roma. Dall’una di notte, ha nevicato nella zona nord, dapprima a Cesano (dove sono caduti fino a 5 centimetri di neve) alle porte di Roma, poi più verso il centro città nel quadrante nordest, sulla Cassia Bis, Pietralata, Tor Bella Monaca, Tor Vergata, Tiburtina e Bagni di Tivoli.

Ora alla neve si e’ sostituita una pioggia insistente, ma secondo le previsioni da questa sera dopo le 23 la neve dovrebbe cadere su tutta la città, per farsi intensa e attecchire al suolo nella notte tra oggi e domani. La Protezione civile del Campidoglio in una nota conferma che “precipitazioni a carattere nevoso hanno interessato questa notte la zona a nord di Roma dove il deposito in terra ha raggiunto i 5 cm, e – successivamente – il quadrante nord est della città dove sono stati registrati depositi di 3 cm.
Il Viminale consiglia di non mettersi in viaggio verso il centro Italia. In considerazione dell’allarme maltempo nelle regioni del Centro “del severo quadro previsionale” Viabilità Italia del ministero dell’Interno invita “gli automobilisti ed i conducenti professionali a non mettersi in viaggio verso l’area del centro Italia. L’estensione della perturbazione dal tirreno all’adriatico e sua la persistenza rendono indisponibili tratti di carreggiata autostradale e stanno determinando, già dalle prime ore di questa mattina, l’applicazione del piano neve, con la predisposizione per il traffico commerciale di lunghe soste in aree poste a distanza dalla zona delle nevicate”
Per quanto riguarda le ferrovie, “alle ore 8.00 tutte le linee sono aperte e la rete ferroviaria non mostra particolari criticità” Lo affermano in una nota le Fs, specificando che “le uniche eccezione sono in Lombardia, furto di materiale tecnico in rame a Milano Rogoredo; Romagna e nodo di Bologna, zone ancora interessate da temperature molto rigide; e nel Lazio per nevicata abbondante sulla linea Roma – Cassino. I treni – precisano Fs – circolano secondo quanto previsto dai Piani neve, quindi con riduzione di velocità e limitazione del numero delle corse. La programmazione dei treni secondo i Piani neve e’ consultabile su trenitalia.com e fsnews.it.”
Per gli aeroporti invece,”Nonostante l’ondata di maltempo che ha investito l’Italia, la situazione degli aeroporti è regolare, anche se si registrano “contenuti ritardi in alcuni scali del nord”. La situazione negli aeroporti e’ tranquilla tutti gli scali sono aperti tranne Forlì che riaprirà nel pomeriggio, ci sono ritardi contenuti in alcuni scali del nord ma il traffico aereo è regolare.
Il nord della Ciociaria è in ginocchio mentre il sud, nella zona del Cassinate, è paralizzato da traffico in tilt. La neve, che continua a cadere copiosamente, raggiungendo picchi di settanta centimetri, ha reso praticamente inaccessibile decine di paesi che circondano il Capoluogo. I caselli dell’A1, da San Vittore ad Anagni, restano aperti ma la Polizia Stradale sta effettuando una sorta di filtro. Possono entrare solo i mezzi con le catene e con i pneumatici termici. Questo ha causato una lunga coda nei pressi del casello di Cassino, punto di snodo tra i monti abruzzesi e la costa pontina. Vietato l’ingresso ai mezzi pesanti. Scuole chiuse fino a lunedì in quasi tutti i novantuno comuni della provincia .

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!