Conte Dpcm ottobre 2020. Nuovo decreto: tutti i no tutti i si del governo

Ecco il Dpcm ottobre 2020, feste, inviti stadi, sport, e  mascherine a casa. L’elenco dei divieti nel nuovo decreto del governo.

Il nuovo Dpcm firmato da Conte dopo l’incontro con le regioni dura 30 giorni e conferma le misure restrittive anti contagio con una serie di divieti e sanzioni. Ecco l’elenco con le ultime novità.

Conte Dpcm ottobre 2020
@Palazzo Chigi

Conte Dpcm ottobre 2020

Prima di ogni cosa bisogna chiarire che queste sono notizie che arrivano dallo stesso Conte nella sua conferenza stampa di ieri, in aggiunta a quello che ha detto il presidente del Consiglio regionale Bonaccini Iniziamo con l’elenco dei divieti

Mascherina anche a casa? Si, consigliata se si ricevono amici, parenti ecc. In sintesi è una raccomandazione, le mascherine a casa vengono consigliate ai non conviventi, quindi anche ai parenti stretti che non convivono sotto lo stesso tetto.

Feste e cerimonie? Niente feste anche a casa, massimo 6 persone. Questa è la vera novità di questo Dpcm, il divieto di ricevere persone all’interno della propria abitazione.

Pertanto anche le festività di Natale e Capodanno, se i contagi aumenteranno le passate in famiglia senza parenti.

Limite dei partecipanti alle cerimonie, matrimoni, battesimi ecc.. 30 persone massimo e ben distanziate.

Dpcm chiusura scuola?  No, il governo ha investito per garantire la continuità della scuola in presenza. Ma anche la scuola è anche un veicolo di contagi, soprattutto se si usano i mezzi pubblici. Da qui la  proposta di Bonaccini per le scuole superiori: didattica a distanza. Il governo si è riservato di decidere.

Gite scolastiche. Stop alle gite scolastiche, niente gite per gli studenti piccoli o grandi.

Dpcm Sport e stadi

Per gli eventi sportivi e in particolare per gli stadi c’è il limite di 1000 persone già in vigore, ma il governo ha deciso che le regioni di concerto con il ministro Speranza potranno stabilire un numero di spettatori in base alle dimensioni degli impianti sul territorio.  E’ chiaro invece che gli sport di contatto amatoriali tipo il calcetto sono vietati. Saranno consentite solo le attività sportive di enti e associazioni riconosciute dal CONI

Cinema e conterti

restano i limiti previsti di 1000 partecipanti per gli eventi all’aperto e 200 per quelli al chiuso. Ma anche in questo caso come per gli stadi, le regioni potranno trovare accordi diversi con il ministero della salute.

Stop alla Movida e chiusura locali

La movida è causa di contagio quindi su questo il governo è già stato categorico, i divieti sono già iniziati e anche le relative sanzioni per chi trasgredisce. Quindi le discoteche e sale da ballo restano chiuse, mentre bar e ristoratori devono chiudere entro le 24. Vietato consumare pasti in piedi o bere dalle ore 21,00.

In sintesi, il nuovo Dpcm ottobre 2020 che andrà in gazzetta ufficiale è questo, non ci sono interventi sui mezzi pubblici e sulle scuole, il governo questa volta entra a casa delle famiglie italiane, luogo da dove secondo il Cts arrivano la maggior parte dei contagi da coronavirus.

Vedi anche: Coronavirus Italia ultime news 

Related Posts

Ben tornato!