Chiusure scuola Lombardia zone rosse e arancioni.

Chiusure scuola Lombardia, ecco l’elenco di tutte le scuole chiuse per il coronavirus nelle zone rosse e arancione in Lombardia

La Lombardia è a rischio terza ondata, per questo il governatore Fontana ha disposto la chiusura di alcune scuole anche a Milano e in particolare a Bollate a causa dei contagi scolastici dovuti alle nuove varianti del Coronavirus.

Brescia chiusura scuole lombardia

La nuova ordinanza del governatore prevede anche la chiusura delle scuole a Brescia e provincia dove è stata istituita una zona arancione rafforzata. Ecco le ultime news sulle nuove limitazioni in Lombardia.

Coronavirus, chiusure scuole in Lombardia

Il nuovo decreto anti covid per ora stabilisce solo le chiusure dei confini regionali, ma in attesa del prodssimo Dpcm o decreto legge del Governo Draghi, i governatori delle regioni possono emanare ordinanze restrittive in accordo con il Ministero della Salute a tutela del territorio.

Questo è già successo in altre regioni come la Campania ed è successo proprio ieri anche in Liguria dove il governatore Toti ha imposto restrizioni fino al 5 marzo a Sanremo e Ventimiglia. Ora invece tocca alla regione più popolosa in Italia ovvero la Lombardia.

Scuole chiuse in Lombardia

In tutta la provincia di Brescia e nei seguenti comuni verranno chiuse le scuole a partire da quelle dell’infanzia:

  • Predore San Martino
  • Sarnico,
  • Villongo
  • Castelli Caleppio
  • Credaro e Gandosso in provincia di Bergamo
  • e Soncino, in provincia di Cremona.

Sempre a Brescia e provincia sarà istituita una zona arancione rafforzata. A comunicarlo è Letizia Moratti assessore al Welfare della regione lombarda. La provincia di Brescia secondo quanto comunicato dalla regione, presenta un numero di nuovi contagi nettamente superiore alle altre provincie del territorio.

Le zone rosse in Lombardia

Attualmente le zone rosse nel territorio e dove le scuole sono chiuse sono le seguenti:

  • Bollate (MI)
  • Castrezzato (BS
  • Mede (PV)
  • Viggiù (VA

L’ordinanza di chiusura è valida fino al giorno 24 febbraio, ma con eventuale proroga sulla base dell’evoluzione del contesto epidemiologico.

Quali sono le restrizioni della zona arancione rafforzata

Secondo quaanto diciarato dalla Moratti, la zona arancione rafforzata oltre alle misure e limitazioni già previste nel Dpcm, contempla la chiusura dei nidi per l’infanzia, tutte le attività scolastiche in Dad oltre al divieto di sspostarsi nelle seconde case.

Qundi la chiusura delle scuole in Lombardia per ora è limitata a questi territori, tuttavia la regione è pronta a chiudere ove si verificano impennate di contagi in particolari rivenienti dalle varianti del Covid

VEDI ANCHE: CORONAVIRUS ITALIA

Articoli Correlati

Add New Playlist