Bersani- Berlusconi: primo vertice

a6f11503c6
Primo incontro ieri, tra Bersani e Berlusconi. Sul tavolo delle trattative la presidenza della Repubblica, argomento sul quale i due avrebbero trovato, un primo, parziale accordo.

Sarebbero stati esclusi dalla possibile rosa di nomi tutti i non politici, per garantire che il nuovo capo dello Stato sia una figura inesperta di dinamiche istituzionali, e, contemporaneamente, sarebbero stati esclusi anche tutti i nomi indigesti a Berlusconi, come gli ex presidenti della Consulta Stefano Rodotà o Gustavo Zagrebelsky che avrebbero anche avuto l’appoggio dei grillini. Il Pdl sarebbe poi disponibile a rinunciare a una propria rosa di nomi, a patto che si indichi una rosa in grado di garantire l’unità nazionale. Se fosse una donna sarebbe meglio e il profilo tracciato è sempre più simile a quello di Emma Bonino.
Bersani e Berlusconi hanno prima parlato da soli e poi allargato l’incontro a Letta e Alfano. Nell’incontro per il momento non si è parlato di governo di “larghe intese” proposta al calor bianco per Bersani che rischierebbe di avere buona parte della base del partito contro di lui.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!