Notizie del giorno: dalla paura a Roma alla cronaca

Notizie del giorno: da Roma  che trema in attesa del Giubileo e  si prepara con  misure contro il terrorismo alla  bimba di 3 anni stuprata in  famiglia

notizie del giorno

Giubileo in arrivo, mancano 22 giorni e Roma è blindata

L’anno Santo inizierà l’8 dicembre e a Roma già si respira aria di paura, dopo gli attacchi terroristici di Parigi.

I controlli sono stati attivati subito e intorno al Vaticano si è creata una rete di protezione anche per rassicurare i cittadini e il Viminale ha attivato delle misure straordinarie di  sicurezza.

Il Questore di Roma ha fatto sì che i militari siano messi a presidiare ben 94 luoghi più a rischio comprese anche le fermate della metro. I militari in questione provengono dai reggimenti di altre Regioni italiane, più il reparto di fanteria d’assalto anfibio dell’Esercito italiano per controllare l’area del Tevere in particolare nella zona di San Pietro.

Il Governo ha rafforzato i poteri dei nostri servizi segreti ed arriveranno altri 700 militari oltre alle unità di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza già presenti sul territorio. Controlli, posti di blocco, dispiegamento di forze in tutta la città soprattutto quando ci saranno i grandi eventi, uno stato di allerta da fronteggiare con un assetto da guerra.

Qualche dubbio viene dai sindacati delle forze di polizia che denunciano da parte loro una carenza di mezzi e persone per attivare questo stato di emergenza. E’ giusto evidenziarlo ma forse non è il momento delle polemiche ma dell’agire.

 Napoli: arrestati i genitori di una bambina di 3 anni, accusati di violenza su di lei

Lo scenario è inquietante, il convivente della donna abusava sessualmente della figlia di lei, in sua presenza. Dolore, degrado e pedofilia nel quartiere  dove si sono verificati questi casi in  un paese, Caivano in provincia di Napoli ,già conosciuto per altri casi di tragedie familiari, tutte legate a minorenni.

Nel 2013 questa donna che aveva perso il figlio che era precipitato dalla finestra del palazzo dove vivono i suoi genitori, ed ora ha permesso che il suo convivente abusasse della sua bambina di soli 3 anni.

Sono stati arrestati entrambi e il triste epilogo è da ricollegare ad un’altra tragedia avvenuta proprio nello stesso Parco Verde, quando nel 2014 una bambina di sei anni morì dopo un volo dal sesto piano.

Tante coincidenze che hanno portato ad indagare in questo ambiente dove i bambini sono vittime di violenze sessuali da parte dei componenti del nucleo familiare o di vicini di casa e speriamo che la lista delle atrocità finisca qui.

 

 

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!