Strauss-Kahn resta in carcere

Strauss3

Si aggrava la posizione del direttore generale del FMI Dominique Strauss-Kahn che ha a suo carico sette capi di accusa da parte della tribunale di New York e rischia oltre 70 anni di carcere. E’ quanto emerge dalla prima sentenza letta dal giudice Melissa Jackson che cita vari tipi di abusi sessuali, tra cui anche la sodomia e la costrizione al sesso orale. Le accuse coincidono con quelle della cameriera del Sofitel di New York che ha denunciato sabato la violenza alla polizia. I graffi riscontrati sul torace di Strauss-Kahn al momento avallerebbero l’ipotesi di uno stupro al quale la vittima si sarebbe inizialmente ribellata.
di Redazione
17 maggio 2011

 

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!