Il disagio della primavera 2: le pulizie…

Certo che la primavera è proprio una stagione strana…

Non basta il famoso “cambio di stagione”, che è sufficiente a rovinarci il sonno per svariato tempo e di cui abbiamo parlato nel precedente post.
No, non basta, perché, come recita un vecchio adagio “le disgrazie non vengono mai sole” (ed infatti, tanto per rimanere in tema, quando uno si sposa non basta la disgrazia di una moglie… il pacchetto all-inclusive comprende anche una suocera!).
Vabbè… senza divagare troppo: la primavera ci porta anche quella stratosferica e solenne barbarie delle pulizie, appunto, di primavera.
“Amore oggi è fine marzo-inizio aprile…”
Deciditi: oggi è oggi, o fine marzo o inizio aprile.”…E quindi… Si risvegliano gli ormoni ?” Sono già nudo… meglio di Silvan!
“Cosa hai capito, scemo? Rivestiti e vai nello sgabuzzino a prendere il necessario, che oggi facciamo le pulizie di primavera!”

Non è che nel frattempo… nello sgabuzzino… eh, che ne dici?
“Ma sei matto? Vogliamo perdere ore preziose? Guarda questa casa… sembra sia ricoperta di muschio!”
Ore? Stai serena che per come sei conciata stamattina in 3 minuti è tutto finito, compresa sigaretta e doccia!

Eccoci quindi coinvolti, nostro malgrado, nel vortice dello splendido splendente, con Mastro Lindo che, dopo essere sta

Blog23

to concentrato un sacco di tempo, ha deciso di scappare dall’armadietto dei detersivi e vive latitante in Sud America…Ma perché bisogna necessariamente fare questa benedetta (non la Parodi, che ormai risiede esclusivamente in cucina e ripete in continuazione “cotto e… mangiato!”) tipologia di pulizie? A primavera non si può pulire come nelle altre stagioni? Che succede il 21 marzo? Vi prende la sindrome della filippina?
L’aspetto più pauroso, poi, è rappresentato dall’acuirsi delle vostre capacità: vista a raggi X, come Wonder Woman, per scoprire la polvere negli angoli più reconditi; elasticità amplificata, tipo Elastic Girl, per arrivare fin dentro le plafoniere; capacità muscolare esagerata, clone di Hulka (la moglie di Hulk…), per sollevare gli armadi e snidare il più piccolo ed indifeso degli acari. Meno male che non esiste una lega in difesa di questi poveri acari, senò sareste le prime sulla loro lista nera.
E noi poveri maschietti costretti ad assecondarvi in tutto, che finanche Batman e Spiderman, visto l’andazzo, si sono rifiutati di prendere le nostre parti…Speriamo che la mia spasmodica ricerca della lampada di Aladino dia presto i suoi frutti: vi lascio due desideri che a me ne serve uno solo… mi faccio trasformare in un bell’orso marsicano. In primavera, appena finito il letargo, avreste il coraggio di chiedermi di fare le pulizie di primavera?

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!