Home»News»Gossip»Fabri Fibra contro Fedez (e non solo). E la risposta di Fedez?

Fabri Fibra contro Fedez (e non solo). E la risposta di Fedez?

0
Shares
Pinterest Google+

Fabri Fibra su Fedez: prende i soldi dai vecchi della tv, è una scimmia che bella. Il rapper presenta “Fenomeno” e ancora una volta sottolinea il suo odio verso il mondo dello spettacolo italiano. “Se volessi diventare miliardario potrei, ma poi si impazzisce”.

Fabri Fibra -Fedez

Fabri Fibra ha 41 anni ma poca voglia di smettere di dare fastidio. Da molti considerato uno dei padri del rap italiano, in alcune recenti interviste ha parlato di Fedez, come lui nato dal rap e poi diventato una pop-star. Si tratta soprattutto di una frase, molto semplice e anche molto chiara: “Non parlo di Fedez che prende i soldi dai vecchi della tv, ma in ogni circo serve una scimmia che balla”.

Fedez infatti da anni lavora in tv come giudice di X-Factor. Fabri Fibra è stato sempre critico nei confronti dei talent-show e in generale del mondo della televisione, tanto che anche nell’ultimo disco “Fenomeno” fa numerosi riferimenti alla tv ma anche agli youtuber. Più in generale al mondo dei “fenomeni” appunto, dove ci si mette in mostra semplicemente per fare soldi.

Già qualche anno fa, nella canzone “Il rap nel mio paese” Fabri Fibra diceva “odio i rapper banali,  chi li produce e chi li segue / 10 in comunicazione, non uso mai l’inglese / ora faccio un’eccezione: FUCK FEDEZ“. La strofa non ha bisogno di traduzioni. Ci sono state diverse frecciatine negli anni tra Fabrizio Tarducci (questo il suo vero nome) e Fedez, che ha sempre risposto come risponde a tutti gli attacchi e le critiche: dicendo che gli altri sono invidiosi di quanto guadagna.

Nel caso di Fabri Fibra però questa risposta non regge, dato che il rapper di Senigallia è stato uno degli artisti di maggiore successo per oltre un decennio. Il primo rapper italiano a diventare orgogliosamente mainstream. I suoi album hanno sempre venduto molto, i suoi video sono diventati dei classici e lui ha sempre fatto notizia, diventando un punto di riferimento anche per chi non seguiva il rap, pur restando a suo modo un outsider, dentro e fuori il sistema. Recentemente ad esempio l’abbiamo visto ospite da Fabio Fazio, di cui parlava molto male in una canzone di qualche anno fa.

Sempre in questi giorni, ospite di Radio Deejay, precisava: “Se io volessi diventare miliardario potrei, perchè se ti fai quattro mesi di discoteche tutte le sere ci riesci. Però poi impazzisci”.

Nelle interviste per promuovere “Fenomeno” Fabri Fibra parla anche degli altri attacchi presenti nel disco, compreso suo fratello (l’ex rapper Nesli) e sua madre. Il rapper, così come altri storici protagonisti del genere, come Eminem, ha sempre parlato dei suoi fatti privati nelle canzoni, senza filtri, raccontando se stesso, la sua vita e anche i suoi lati più oscuri.

Ma dopo il riferimento a Fedez come “scimmia che balla” in molti si sono aspettati una risposta dal fenomeno di “Vorrei ma non posto”. Risposta che per ora non è arrivata.

No Comment

Leave a reply

Previous post

Tesla: berline e suv ecologici e di lusso

Next post

Abiti da sposa 2018, le collezioni sposa di lusso a Madrid