Home»Economia»Economia News»Bonus asilo nido 2017: dal 18 maggio le istruzioni operative

Bonus asilo nido 2017: dal 18 maggio le istruzioni operative

28
Shares
Pinterest Google+

Dal 18 maggio finalmente avremo le indicazioni dall’Inps per come richiedere il bonus asilo nido 2017. Ecco a chi spetta.

bonus asilo

Come per il bonus mamme domani, anche per il bonus asilo nido 2017 l’attesa è grandissima. Purtroppo i ritardi si sono accumulati ma sembra esserci finalmente una data in cui avremo, quanto meno, la nota operativa redatta dall’Inps, fondamentale per sapere materialmente come e dove fare domanda, compresi tutti i documenti da allegare.

 Le istruzioni per il bonus asili nido 2017

Un’importante novità dunque è arrivata per il bonus asilo nido 2017: il ministro per gli Affari regionali Enrico Costa ha dichiarato che l’Inps provvederà a pubblicare la nota esplicativa per fornire ufficialmente le istruzioni per chiedere il contributo di sostegno alle rette degli asili nido entro il prossimo 18 maggio. Quindi dal fine settimana dovremmo conoscere meglio le modalità per la richiesta e l’inoltro della domanda.

Fino a 1000 € di bonus

Il bonus asilo nido non deve soddisfare limiti di reddito, quindi nessun tetto Isee è previsto. L’aiuto spetta a:

  • bambini nati a partire dal 2016;
  • bambini da 0 a 3 anni purché, ovviamente, frequentanti l’asilo nido;
  • bambini che non possono frequentare gli asili nidi perché affetti da gravi malattie e che potranno usufruire dell’aiuto per assistenza domiciliare.

Il bonus è richiedibile da cittadini italiani, comunitari ed extracomunitari purché in possesso del permesso di soggiorno in corso di validità.

Una documento sicuramente da allegare sarà la ricevuta del pagamento dell’asilo nido: la ricevuta è sempre rilasciata all’atto del pagamento e va anche richiesta nel caso di domiciliazione o di pagamento online.

Il bonus è suddiviso in 11 mensilità per un totale, per il 2017, di 1000 €. I mesi già versati del 2017 saranno saldati come conguaglio. Non è possibile effettuare i cumulo tra bonus asilo nido e voucher baby sitter, chi usufruisce di uno dei due aiuti non può richiedere anche l’altro. Il bonus non si può cumulare nemmeno con la detrazione al 19%.

Vedi anche: Assegno di maternità dei comuni, come si richiede

Intanto: super domanda per il bonus bebè da 800 euro

A solo una settimana dall’apertura della possibilità di fare la richiesta sono già state inoltrate più di 65 mila domande per il bonus da 800 euro, chiamato anche premio alla nascita. Di esse 35 mila sono arrivate direttamente dal sito Inps e le restanti  sono state effettuate con l’intermediazione dei patronati. Nel link nel testo trovate una guida molto semplice e tutte le indicazioni utili in merito.

 

No Comment

Leave a reply

Previous post

Moda estate: dall'abito al costume 15 idee che non avete mai visto

Next post

Trucchi naturali: le marche migliori