Come pulire un divano in pelle bianca

-

126173286

Pulire i divani aiuta a mantenerli se non proprio intatti e fiammanti come appena comprati, almeno in buone condizioni, anche a distanza di anni. Questo vale soprattutto per i divani in pelle, che richiedono una certa manutenzione affinché negli anni la pelle si conservi morbida e lucente. Se non si fa, il risultato è un divano che in pochi anni, a causa dell’usura – soprattutto se avete bambini o animali – diventa un divano vecchio e consumato. Soprattutto quelli in pelle chiara in pelle bianca richiedono una cura particolare e una pulizia costante. Vediamo alcuni metodi di pulizia.

COME PULIRE I DIVANI IN PELLE BIANCA
Se il divano non ha macchie particolari ma volete solo pulirlo per conservare la lucentezza della pelle bianca potete usare semplicemente dell’acqua, del sapone neutro e un panno spugna. Nella maggior parte dei casi è sufficiente. Un’alternativa è una soluzione di acqua, aceto bianco e qualche goccia di eucalipto. Se invece il divano ha perso colore ed è diventato un po’ opaco potete provare con del latte detergente per pelle. Questi prodotti spesso vengono venduti in abbinamento al divano, di solito si tratta di kit appositi per la pulizia dei divani in pelle.

COME SMACCHIARLI
Se invece c’è una macchia colorata, la situazione è decisamente più difficile. Cosa non fare: non tentare, disperate, di eliminare subito la macchina con prodotti chimici aggressivi, sperimentandone diversi uno dopo l’altro. Così si rischia solo di peggiorare la situazione. Se la macchia non va via con le tecniche descritte sopra o con gli appositi prodotti smacchianti per pelle, potete rivolgervi al negozio dove avete comprato il divano o direttamente al produttore e chiedere informazioni sulla pulizia. C’è chi consiglia anche la trielina.

UN CONSIGLIO: PRIMA PROVARE
Un consiglio generale: sia che dobbiate semplicemente dare una pulita al divano, sia che dobbiate smacchiarlo, provate prima solo con un piccolo pezzo. Pochi centimetri. Possibilmente un pezzo meno “esposto”, che non si noti molto. In questo modo, nel malaugurato caso che le cose non vadano per il verso giusto, avrete almeno limitato i danni estetici!

Vedi anche: Come pulire il parquet

 


There are no comments

Add yours