Home»Casa»Fai da te»Come pulire un divano in microfibra senza rovinarlo

Come pulire un divano in microfibra senza rovinarlo

3
Shares
Pinterest Google+

La microfibra è una fibra molto fine, in grado di formare stoffe molto resistenti, ipoallergeniche e morbide al tocco. Per questi motivi si è diffusa rapidamente imponendosi nel campo dell’abbigliamento e dei mobili, in particolare poltrone e divani. Ma come pulire un divano in microfibra senza rovinarlo?

110701858

Per togliere la polvere: aspirapolvere e panno bagnato

Per togliere le macchie: pezza imbevuta di alcol, senza strofinare

Spesso, presi dal panico, ci si lancia in disperati tentativi di pulire il divano da qualche macchia senza ragionare, finendo per peggiorare la situazione. In realtà pulire un divano in microfibra è molto semplice. Per una normale pulizia casalinga è sufficiente utilizzare l’aspirapolvere (con l’apposito beccuccio) e un panno bagnato, in modo da rimuovere la polvere. Per una pulizia ottimale si consiglia di togliere i cuscini e lavarli separatamente.

In caso di macchie, la regola è che prima si interviene e più ci sono probabilità di successo. Esistono prodotti appositi, ma se non li avete a portata di mano potete provare con una pezza di cotone imbevuta di alcol, tamponando, non strofinando. L’obiettivo infatti è portare via la macchia, non spargerla sul tessuto.

Vedi anche: Come pulire i divani

No Comment

Leave a reply

Previous post

Grillo disco rotto: "No al Pd"

Next post

Raffaella Fico, lacrime in Tv e minacce di pubblicare il test del DNA